Carnia MOO
Scopri La CARNIA
Tematiche Ambiente e Natura Arte e Cultura Ristorazione Ospitalità Relax e Benessere Servizi Shopping Sport

Rifugio Giaf

Comune: Forni di Sopra

Tematica: Ristorazione

Categoria: Rifugi e Bivacchi

rifugiogiaf
Coordinate: 46.4234, 12.5201

Camere 7
Letti 55
Bagni Sì
Uso cucina No
Illuminazione Sì

 

LUOGO:

il Rifugio sorge su un ripiano boscoso alla base del Coston di Giaf nell’omonima valle. L’ambiente è tipicamente dolomitico con cime frastagliatissime ed arditi torrioni dalle pareti nude e lisce che contrastano con il verde dei boschi situati sui più dolci versanti alla loro base.

STORIA:
un tempo sul luogo esisteva una malga; i lavori per la trasformazione in ritfugio iniziarono nel 1938 ad opera della Guida Alpina Iginio “Bianchi” Coradazzi (che in quei luoghi faceva il pastore), con l’aiuto della moglie e dei figli. Nel trasporto del materiale dal fondo valle collaborarono anche alcuni volonterosi del paese di Forni; ciò permise anche la costruzione della cappella votiva in memoria di Erminio Cella.

CARATTERISTICHE:
il Rifugio è realizzato in materiali diversi, con una decina di vani disposti su tre piani.

ACCESSI:
raggiungibile seguendo la carrozzabile dalla frazione di Forni di Sopra Chiandarens (962 m). La strada è asfaltata nel primo tratto, poi diventa bianca ed è proibito il transito ai mezzi non autorizzati. Si può lasciare la macchina nei pressi del ponte sul Torrente Giaf e proseguire a piedi per la carrozzabile o, meglio, prendendo il sentiero n° 346 aq 1107, poco più avanti del ponte sulla destra (45 min. al Rifugio). Il Giaf è raggiungibile anche dal Passo della Mauria (1249 m) con il sentiero 341 in 2 ore.

Contatti
Telefono: 0433-88002
E-mail: info@rifugiogiaf.it
Web: http://www.rifugiogiaf.it

Commenti


Per poter inserire dei commenti devi aver effettuato l'accesso
Questo sito è stato realizzato nell'ambito del progetto "BIT GENERATION
Promozione dell'accesso alla società dell'informazione in contesti montani",
finanziato dall'Unione Europea nell'ambito del programma Interreg IV Italia – Austria.